Duecento Samurai invadono (pacificamente) il Comune di Cinisello Balsamo

Riprendo ed amplio il comunicato stampa della Dai Nippon Butokukai Italia Shibu

Nel fine settimana 26-27 Ottobre 2019 si è svolto a Cinisello Balsamo un raduno delle principali scuole di arti marziali tradizionali giapponesi facenti capo alla prestigiosissima DAI NIPPON BUTOKUKAI, organizzazione di arti marziali tradizionali giapponesi.

L’evento nominato “ITALIA SHIBU RENSEI TAIKAI 2019” ha visto la partecipazione di circa duecento tra maestri e praticanti di arti marziali provenienti da tutta Italia e da alcuni paesi europei.

La Dai Nippon Butokukai è la prima, e la più prestigiosa, organizzazione fondata in Giappone per preservare le arti marziali tradizionali ed il loro contenuto etico-filosofico. Essa fu voluta dallo stesso imperatore Meiji nella seconda metà del 1800 e, per tale motivo, assunse subito il ruolo di punto di riferimento per la conservazione della cultura delle antiche discipline marziali. Attualmente l’organizzazione è presieduta dal principe monaco Higashi Fushimi Jiko, membro della famiglia imperiale e abate del tempio di Shorenin a Kyoto, e, oltre ad essere capillarmente diffusa in Giappone, possiede succursali in Europa e nel mondo.

La Italia Shibu (sezione italiana) recepisce in pieno i valori etici della Dai Nippon Butokukai, valori che considerano la pratica delle arti marziali tradizionali come veicolo di progresso fisico, morale e spirituale della persona umana e occasione di incontro fra i popoli per superare le differenze culturali e creare uno spirito di armonia e di pace per il mondo intero.

Nel pomeriggio autorità, maestri e atleti si sono ritrovati presso la Sala Consiliare del Comune di Cinisello Balsamo per un incontro con il Sindaco, l’Assessore allo sport e cultura, il Presidente del consiglio Comunale e altri membri del Consiglio e delle giunta.

Dopo i saluti di benvenuto delle Autorità si sono tenute alcune conferenze e dimostrazioni relative alla cultura tradizionale giapponese con un percorso di storia e filosofia del Dai Nippon Butokukai a cura del Kyoshi Fabio Bardanzellu, la Cerimonia del tè (Chanoyu) della maestra Emma Di Valerio della Scuola Urasenke, una dimostrazione di Calligrafia giapponese (Shodo) scuola Bokushin Kai e una di Iaido (arte della spada giapponese) sempre del Kyoshi Bardanzellu.

La scuola di calligrafia giapponese Bokushin Kai ha inoltre fatto dono al consiglio comunale di una delle opere realizzate durante il pomeriggio, un benaugrale “OSS”, termine del Giappone marziale utilizzato per indicare saluto, rispetto, auspicio di lavorare al meglio.

La domenica mattina, alla presenza di un folto pubblico e delle Autorità, i Dojo appartenenti alla organizzazione Dai Nippon Butokukai – Italia Shibu hanno presentato una dimostrazione delle discipline da loro praticate con i vari stili di Karate dei Maestri Angelo Bonanno, Renato Papale e Franco Corbella, il Jujutsu del Maestro Marcello Filippo, le scuole di Aikido dei maestri Pietro Paterna e Paolo Salvadego e le scuole di Spada Giapponese del Maestro Fabio Bardanzellu.

La manifestazione si è conclusa con la consegna dei premi di gruppo e individuali per “Eccellenza nell’esecuzione”, “Eccellenza nella tecnica” e “Determinazione e Impegno” come è tradizione negli incontri di discipline tradizionali giapponesi della DNBK.

Cordiali Saluti
Segreteria DNBK Italia
info@butokukai.ithttp://www.butokukai.it

La sequenza delle dimostrazioni di domenica mattina è stata
Arai no Gi (apertura della manifestazione) – Kyoshi Fabio Bardanzellu
Taigishin-Kan Dojo – Kojo Ryu Karatedo. Angelo Bonanno
Karate-do Chioggio – Shotokan Karatedo: sensei Gianni Cavallaro
Jujutsu: sensei Marcello Filippo
Scuola Italiana Arti Marziali – Aikido: Hanshi Pietro Paterna
Kobukan Dojo – Hoki Ryu Iaido: Kyoshi Fabio Bardanzellu
AACTG – Aikido Kobayashi Hirokazu Ryu: Kyoshi Paolo Salvadego
FEIKAR – Shotokan Karatedo: sensei Francesco Corbella
Kobukan Dojo – Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu Kobujutsu: Kyoshi Fabio Bardanzellu
Osame no Gi (dimostrazione di chiusura della manifestazione) – Sensei Francesco Corbella: Karatedo e Kyoshi Paolo Salvadego: Aiki Ken Kata

Consentitemi di pubblicare orgogliosamente (e forse anche vanitosamente) la foto del Certificato DORYOKU SHO che stato assegnato anche a me. Ho ricevuto e ringraziato stupendomene e, pur pregiandomene e sentendomi onorato, ancora me ne meraviglio

22-23 Giugno 2019 Kenjutsu a Cagliari

Sangetsu Dojo organizza uno
Stage di Kenjustu – Spada Giapponese
Stili della Montagna Bianca e del Tempio di Katori
Istruttori
Maestro Stefano Poma
Romano Alberti
Nicola Medici

il 22 e 23 Giugno 2019
presso il dojo Musubi no Kai due
Loc.Isca su Loi – Capoterra (CA)

Orari 9:30 – 12:30 e 15:00 – 18:00

Per informazioni ed iscrizioni
3484737706 – nicola-medici84@gmail.com

Arona – Stage INTRODUTTIVI Shiro Yama Kenjustu

4 Maggio, 1 e 29 Giugno
dalle 14:30 alle 17:30

STAGE INTRODUTTIVI
SHIIRO YAMA KENJJUTSU
SCHERMA STORICA GIAPPONESE

Maestri
Stefano Poma e Carlo Faleschini

Lo Shiro Yama è uno stile di kenjutsu studiato dal
Maestro GIANFRANCO MORSTABILINI
che mescola elementi di Katori Shinto Ryu, Kashima Ryu e Aikido con tecniche proprie.

PALESTRA KOSEN
Via Mazzini,6 – Dormelletto

Per info Stefano Granata 3405441647

Aronadefinitivo

Master of Katori Shinto Ryu Hatakeyama Sensei Clips – Bunkai Hakka-no-tachi

Ho trovato questa clip sulla pagina Facebook di Instytut Japońskich Tradycji Aikibudo-Kobudo

M° Goro Hatakeyama – Menkyo Kaiden Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu

Il Maestro Goro Hatakeyama è nato a Tokyo il 17 agosto del 1928. In gioventù pratica Judo, Sumo e Kendo. Nel dopoguerra inizia a praticare uno stile tradizionale di Ju Jutsu ma, in seguito alla morte senza eredi del soke, la scuola chiude. Nel 1960, inizia la pratica del Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu presso il Dojo di Yoshio Sugino Sensei di cui diviene allievo diretto e rapidamente primo assistente seguendolo in Europa ed in America quando questo viene chiamato a insegnare e diffondere il Katori Shinto Ryu.

Ottenuto il IX° dan Menkyo Kaiden dal M° Yoshio Sugino e dedicandosi completamente all’insegnamento del Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu, quando il Maestro Sugino, per l’età, si ritira dall’insegnamento all’estero, il maestro Hatakeyama lo sostituisce continuando la sua opera di insegnamento al di fuori del Giappone con stage in Francia, Olanda, Belgio, Svizzera, Italia, Gran Bretagna, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Russia, Canada e Stati Uniti.

In seguito, dopo la morte del M° Yoshio Sugino, nel 1999 il Maestro Hatakeyama lascia il Sugino Dojo e continua il suo percorso di studio e approfondimento riproponendo il Katori Shinto Ryu degli anni della sua giovinezza rivisto con gli occhi di 40 anni di esperienza per arrivare a proporre una sua personale versione dello stile Katori Shinto, continuando la diffusione con il suo infaticabile operato di istruttore nel mondo.

Il Maestro Hatakeyama scompare l’8 dicembre 2009 a Kamakura lasciando un vuoto incolmabile nei cuori di coloro che lo hanno conosciuto e seguito.

In un forum così lo ricorda un suo allievo, anonimo (beh anonimo per la maggior parte delle persone), che ringrazio per essere riuscito ad esprimere con delicatezza e semplicità un bellissimo ritratto del Maestro:

…allievo e primo assistente del Maestro Sugino Yoshio; dopo una vita spesa a tramandare nel mondo gli insegnamenti del proprio maestro, con una dedizione ed una generosità fuori del comune.
Per lui l’insegnamento era non solo una missione ma un vero amore per l’Arte tanto da non aver mai chiesto, in tutti i suoi viaggi, d’esser mai pagato per dispensare il proprio sapere, se non quanto bastasse per poter dar da mangiare al proprio cane.

Per l’uomo meraviglioso che era non esistevano differenze di età, sesso, religione, razza, lingua, e nulla era più sufficiente di un “maestro, prego, mi insegni”: che fossero praticanti avanzati o neofiti o provenienti da qualsivoglia altra arte.

Sino all’ultimo, anche contro tutti i pareri medici, si è prodigato viaggiando senza timore, insegnando a chi glie ne facesse richiesta, non risparmiando ogni briciola di energia e volontà.

Vi sono momenti di lui che sempre ricorderemo: come, per esempio, al momento del pranzo o a fine lezione egli affermasse con sorpresa ed un briciolo di disappunto “E’ già ora di andare? No, no, lavoriamo ancora un pò!”… Quale miglior esempio per tutti noi.”

Fonti Biografia:
http://www.kobukan.it/insegnanti.asp
http://www.asd-ilponte.org/Goro-Hatakeyama.html
http://www.intk-token.it/forum/index.php?showtopic=5564
http://www.kkiennbudoclub.it/hatakeyama.html

13 Gennaio 2019 Stage introduttivo TENSHIN RYU HYOUHO

Segnalo da http://www.mushinkan.org/13-gennaio-201…hin-ryu-hyouho/

L’associazione MUSHINKAN organizza

Stage introduttivo
TENSHIN RYU HYOUHO

condotto da
Giovanni Nalesso (rappresentante ufficiale) e Alessio Guarnieri
del Sei Ryu Dojo di Padova
TENSHIN RYU HYOUHO Italian Padova Keikokai

Domenica 13 gennaio 2019
Orari: 9:30-12:30 – 14:00-16:00

Presso:
Jitakyoei Samurai ssd a r.l.
via Enrico Cialdini, 107, 20161 Milano
a 600 mt dalla M3 Affori
a 10 min dall’uscita Cormano da A4/E64

Quota partecipazione 20,00 €

Attrezzatura : indispensabile iaito, facoltativi: kodachi (anche in legno), tabi, ventaglio.

Consigliamo che i partecipanti abbiano già fatto esperienza di estrazione della spada giapponese.

Tutti i partecipanti devono essere regolarmente iscritti ed assicurati presso le associazioni sportive di appartenenza

Contatti: Carlo Hogaku Faleschini – carlo.hogaku@gmail.com

Lo stage è a numero limitato di partecipanti, consigliamo vivamente di confermare la presenza

Stage introduttivo TENSHIN RYU HYOUHO

Volantino stage introduttivo
TENSHIN RYU
HYOUHO

Maggiori informazioni sul Tenshin Ryu
Sito internazionale Tenshin Ryu

Canale Youtube

Canale Youtube

Pagina Facebook Sei Ryu Dojo

Esami Cornaredo 17/06/2017

Le nostre più sentite congratulazioni e felicitazioni ai Compagni di Via che ieri hanno affrontato e superato gli esami di grado durante lo stage a Cornaredo

KIRIGAMI SHODEN – (1° DAN)

Silvana Rota, Marcella Airoldi e Maurizio Fiandaca

Un grande ringraziamento anche ai maestri che hanno fatto parte della commissione e diretto e assistito lo stage e ai praticanti che si sono impegnati e cimentati sul tatami.

18 Giugno Cornaredo Katori Shinto Ryu


Seminario di Spada Giapponese Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu

Domenica 18 Giugno 2017
a Cornaredo

presso la Palestra Muratori
Via Leonardo da Vinci, 34

Direzione tecnica
M° Sergio Mor Stabilini
(7° Dan Menkyo Okuden)

con l’assistenza dei gradi Meknyo presenti

Orari: 9:00 – 12:00 e 14:00 – 17:00

Contatti

Luca Matteucci (Fudoshin Dojo di Cornaredo)
Lucafudoshin@libero.it
339 88 24 250

segreteria Jitakyoei Budo info@jitakyoeibudo.it