Shinto Ise Jingū – Grande Santuario di Ise


Il grande santuario di Ise

è un gruppo di santuari shintoisti il cui edificio principale è consacrato alla dea Amaterasu Omikami. Si trova nella città di Ise, nella penisola Iseshima, prefettura di Mie, in Giappone. Tra le migliaia di santuari shintoisti è considerato quello più sacro, immerso in una foresta secolare, ha una storia antichissima e sorprende per la sua architettura bellissima nella sua semplicità e purezza.

I santuari del complesso vengono smantellati e ricostruiti sempre identici una volta ogni vent’anni, gli edifici attuali, costruiti nel 2013, sono la sessantaduesima ricostruzione, la prossima è in programma per il 2033.

Chiamato semplicemente jingū (IL Santuario), è un enorme complesso costituito da oltre un centinaio di santuari autonomi, suddivisi in due zone principali: il gekū (“santuario esterno”), nel villaggio di Yamada e dedicato a Toyouke no Omikami, e il naikū (“santuario interno”), nel villaggio di Uji e dedicato alla dea Amaterasu Omikami. I due complessi sono situati a sei chilometri di distanza e sono congiunti da una via di pellegrinaggio che passa attraverso il vecchio distretto di Furuichi. La grande sacerdotessa del santuario di Ise è legata tradizionalmente alla famiglia imperiale giapponese.

Secondo la tradizione giapponese, i santuari furono costruiti nel 26º anno di regno dell’imperatore Suinin, all’inizio del I millennio dell’era cristiana, molti storici ne collocano la costruzione nel 690, anno in cui il grande santuario assunse la forma attuale. Ise Jingu è menzionato nel Kojiki e nel Nihonshoki (datati 712 e 720).

Il santuario di Ise custodisce il Sacro Specchio raffigurante Amaterasu, tesoro nazionale che rende il santuario il più importante sito sacro dello Shintoismo. L’accesso all’area dove è custodito lo Specchio è strettamente limitato, i laici e i turisti non possono vedere altro se non i tetti degli edifici centrali, nascosti dietro tre alte recinzioni di legno.

Il santuario è inserito nel Parco Nazionale di Ise-Shima, al cui interno si trovano numerosi altri siti sacri e storici come il Meoto Iwa (scogli sacri dello Shintoismo) e il Saiku (residenza nel periodo Heian della grande sacerdotessa del santuario, a quel tempo parente e incaricata dall’imperatore).

Naiku

è consacrato alla dea del sole, Amaterasu-Omikami, la divinità più venerata dal culto shintoista.

La visita comincia presso il Ponte Uji, in legno di cipresso e lungo 100 metri, attraversa il fiume Isuzugawa. Viene considerato la connessione tra il mondo mortale e quello divino. Otrepassato il ponte, si ha la sensazione di essere entrati in un’altra dimensione e si passeggia nel silenzio della foresta, all’ombra di imponenti cedri secolari che conducono al complesso sacro.
Superata una torii, è possibile prendere parte al rituale di purificazione usando le acque sacre del fiume Isuzugawa.

Una scalinata conduce al cuore del santuario, gli edifici, sono strutture in legno dalle linee semplici, con pochi ornamenti e qualche nota di colore. La principale sala di preghiera è visibile solo parzialmente e ospita la statua della divinità del Sole, nell’area si trovano piccoli edifici che ospitano sculture di altri kami.

Geku

è consacrato a Toyouke-no-Omikami, kami dell’agricoltura, del cibo e della casa, provvede anche al cibo per Amaterasu Omikami. Questa parte è successiva di cinquecento anni al naiku e ne riprende le linee semplici e senza fronzoli degli edifici.

Insieme agli edifici sacri, si trova il Museo Sengukan, vicino all’ingresso al santuario, dove è possibile approfondire la conoscenza dell’antica tradizione di ricostruzione ventennale del santuario, affidata a maestri artigiani custodi delle tecniche di costruzione e architettura del passato, tramandate per secoli.




Sito Web

Canale Youtube

Pagina Facebook

Pagina Instagram

Fonti:
https://it.wikipedia.org/wiki/Santuario_di_Ise

Grande Santuario di Ise


https://www.marcotogni.it/santuario-ise/
https://www.isejingu.or.jp/en/index.html

One Response to Shinto Ise Jingū – Grande Santuario di Ise

  1. Pingback: Shinto Ise Jingū – Grande Santuario di Ise — Tanto tanto keiko – spadagiapponese.com | Gli appunti di Paolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: