Katori Shinto Ryu a Leeds (UK)

Copio e incollo da http://www.jitakyoeibudo.it/katori-shinto-ryu-a-leeds-uk/



Una nuova sede a Leeds (Regno Unito), in cui si praticherà Katori Shinto Ryu, entra a far parte dell’Associazione Jitakyoei Budo & Wushu.

Il responsabile è l’amico Richard Kovacs che da poco ha conseguito il grado di 2° Dan Kirigami Chuden.

Chi fosse interessato, o solamente curioso, può cliccare sul link:

Ken-Jutsu

Un grosso in bocca al lupo a Richard!

Congratulazioni e in bocca al lupo anche da noi Richard !!!!!

Stages Katori Shinto Ryu Jitakyoei Budo

satsumasamurai

Ecco l’elenco dei seminari Jitakyoei Budo di Katori Shinto Ryu previsti per quest’anno accademico
Trovate aggiornamenti e maggiori informazioni su http://www.jitakyoeibudo.it/calendario/stage/

Quando Dove Direzone
17-19 Marzo 2017 Kecskemet M° Sergio Mor Stabilini
25-26 Marzo 2017 Firminy (Loire) M° Sergio Mor Stabilini
22-23 Aprile 2017 Ronchi dei Legionari (GO) M° Sergio Mor Stabilini
M° Alessandro Crizman
M° Carlo Hogaku Faleschini
M° Salvatore Mazzoleni
6-7 Maggio 2017 Pamiers (Ariege) M° Sergio Mor Stabilini
M° Laurent Mallea
27-28 Maggio 2017 Iseo (BS) M° Sergio Mor Stabilini
e Menkyo Mokuroku
18 Giugno 2017 Cornaredo (MI) M° Sergio Mor Stabilini
e Menkyo Mokuroku
Sessione d’Esami
gradi DAN
16-20 Agosto 2017 Lignano Sabbiadoro (UD) M° Sergio Mor Stabilini
e Menkyo Mokuroku
Stage Internazionale
Sessione d’Esami gradi DAN

E qui trovate le lezioni per yudansha, per maggiori dettagli http://www.jitakyoeibudo.it/calendario/katori-yudansha/

Le seguenti lezioni sono riservate solo ed esclusivamente a coloro che sono iscritti all’associazione Jitakyoei Budo e che detengono un grado yudansha. Possono partecipare anche i candidati all’esame di 1° Dan (Kirigami Shoden), se preventivamente autorizzati dal proprio insegnante

Quando Dove Argomenti
13 Novembre 2016
10:00 – 12:00
13.00 – 16:00
Palazzolo s/O (BS) Mattino:
Tecniche Base di Ken-jutsu
Kata di Omote no Tachi (studio del ma-ai e dello zashin)
Pomeriggio:
Tecniche Base di Bo-jutsu
Kata di Omote no Bo (studio del ma-ai e dello zashin)
19 Febbraio 2017
10:00 – 12:00
13.00 – 16:00
Palazzolo s/O (BS) Mattino:
Tecniche Base di Ken-jutsu
Kata di Omote no Tachi
Tecniche Base di Naginata-jutsu
Kata di Omote no Naginata
Pomeriggio:
Ryoto-jutsu
Kodachi-jutsu
2 Aprile 2017
10:00 – 12:00
13.00 – 16:00
Palazzolo s/O (BS) Mattino:
Tecniche Basi di Ken-jutsu
So-jutsu
Kata di Omote no Iai (Tachi-Iai, Iai-Goshi)
Pomeriggio:
Kata di Gogyo no Tachi
Kata di Gokui no Iai (solo dal grado Mokuroku Shoden in su)

12/9 Mu Shin Kan – Associazione Sportiva Dilettantistica

img_20160912_201417
Carlo Hogaku Faleschini pone la prima firma allo statuto

Annuncio con piacere ed orgoglio (facendo io parte dei soci fondatori) la nascita dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Mu shin Kan.

Molto che si potrebbe dire quando si costituisce un’associazione, il rischio di cadere nel melenso o nel retorico mi hanno fatto decidere di pubblicare i punti fondamentali dello Statuto, che ben ne raccontano scopi ed intenti e augurare ogni bene ed ogni fortuna a questa realtà appena costituita e fondata su relazioni, affetti, pratica, … che viviamo insieme da anni.


Il nome dell’Associazione Mu (negazione) Shin (mente/spirito) Kan (luogo/centro formativo), ovvero Scuola della Mente Vuota (da pregiudizi ovvero aperta), è liberamente tradotto in Scuola della Mente Aperta.

Scopo
L’Associazione non ha scopo di lucro. Si propone al contesto pubblico come associazione sportiva dilettantistica, culturale e ricreativa.
L’Associazione vuole essere strumento per la pratica di attività corporee e discipline sportive dando rilievo al loro aspetto educativo ed etico.
L’Associazione intende perciò individuare e stimolare un ambito di ricerca personale e di gruppo (Scuola) attento e aperto (Mente vuota da pregiudizi = Non Mente), per riscoprire e realizzare il senso dell’umanità di ciascun essere umano. Essere umano nei suoi aspetti complementari:
o la parte fisica/materiale e la parte immateriale/mentale/spirituale/etica,
o individuale e collettivo.
Per questo l’Associazione si propone come il luogo di incontro di diverse vie, discipline e studi, e si organizza come una comunità di uomini e donne.

Identità ed eredità spirituale dell’Associazione
L’Associazione vuole raccogliere e valorizzare l’eredità spirituale ed organizzativa della Associazione Zen Ho Un Do di Milano:
“Lo spirito dell’educazione Zen, tuttavia, non intende porsi in maniera esclusiva nei confronti di altre fedi, credi, costumi religiosi o paradigmi culturali. Perciò, non proporrà se stesso come alternativo a chicchessia, ricercando, piuttosto, lo svelamento di quella attitudine a guardare semplicemente e direttamente alla vera natura dell’esperienza umana”.
Inoltre vuole privilegiare, non in modo esclusivo, la via e lo spirito delle antiche arti marziali giapponesi. Tale via si è trasformata nel tempo fino al nostro contesto storico e sociale ovvero si è trasformata da percorso di apprendimento delle tecniche di combattimento (bu-jutsu) in via di perfezionamento del sé (bu-do) con un preciso contenuto etico (liberamente tratto dal Budo Kensho).
L’associazione perciò è aperta a tutti colore che, indipendentemente dalla professione di fede buddista o pratica marziale, vogliono concorrere alla ricerca e all’approfondimento delle motivazioni esistenziali comuni a tutti gli esseri umani attraverso l’utilizzo del corpo.

Art.4 Oggetto
Per il conseguimento dello scopo sociale l’Associazione potrà:
4.1) promuovere attività sportive, ricreative e culturali;
4.2) promuovere attività motorie per il migliorare la consapevolezza della propria percezione corporea;
4.3) gestire in proprio i luoghi (palestra, dojo, impianto sportivo o altro) idoneo allo svolgimento della proprie attività;
4.4) diffondere informazioni e riflessioni utilizzando qualsiasi strumento di comunicazione di massa;
4.5) cooperare con altre associazioni per iniziative comuni, in coerenza con i rispettivi statuti;
4.6) effettuare affiliazioni a federazioni sportive e ricreative, a carattere locale, nazionale e internazionale.

img_20160912_203040
I soci fondatori
Grazie a Lorenzo per presenza e scatto delle foto di gruppo e a Carlo/Carletto (anche) per scatti e materiale fotografico (che non pubblico qui)

Milano Mushinkan – Riiniziano i corsi

Avviate le attività settimana scorsa con svuotamento, imbiancatura, pulizia e riordino del Dojo e prevedendo di dover fare altri lavori di muratura prossimamente … riprendono i corsi e la normale pratica:

Lunedì
19:00-20:45
Spada Giapponese
Katori Shinto Ryu
Avanzati
Lunedì
20:45-22:00
Spada Giapponese
Katori Shinto Ryu
Principianti
Mercoledì mattina
7:00-8:00
Zazen
Giovedì
19:00-21:00
Spada Giapponese
Katori Shinto Ryu
Avanzati
Sabato mattina
7:30-8:30
Zazen
Sabato Mattina
9:30 – 12:00
Spada Giapponese
Katori Shinto Ryu
previo accordo e prenotazione
per piccoli gruppi

Per maggiori informazioni Carlo Hogaku Faleschini carlo.hogaku@gmail.com

Presso il Mushinkan si praticano anche Aikido, Danze dei Fiori di Bach, KoBudo, Viniyoga, Hatayoga, e Tolokin Meditazione.

Cornaredo e Rho: ripartono i Corsi !!!!

Ripubblico da https://dojofudoshin.wordpress.com/2016/09/11/cornaredo-e-rho-ripartono-i-corsi/

Finite le ferie è tempo di riprendere gli allenamenti

Come lo scorso anno i corsi saranno il Mercoledì presso la palestra “il Melograno” Via Brera N° 31 Cornaredo (Mi) e il Giovedì presso la palestra scuola elementare “Franceschini” Via Tevere N° 13 Rho (Mi) e avranno inizio da Mercoledì 14

Ricominciamo!!!

il calendario settimanale sarà

Mercoledì Dalle 18.00 alle 19.30 Aikido Cornaredo
Centro Melograno Via Brera 31
Mercoledì Dalle 19.30 alle 21.30 Spada giapponese
(katori shinto ryu)
Cornaredo
Centro Melograno Via Brera 31
Mercoledì Dalle 21.30 alle 23.00 Aikido Adulti Cornaredo
Centro Melograno Via Brera 31
Giovedì Dalle 18.30 alle 19.30 Aikido Bambini Rho
palestra scuola elementare Franceschini
Via Tevere 13
Giovedì Dalle 20.00 alle 22.00 Spada giapponese
(katori shinto ryu)
Rho
palestra scuola elementare Franceschini
Via Tevere 13

Ecco il volantino con alcune brevi note esplicative

cornaredovolantno

Lignano Stage Estivo 2016: Grazie e Congratulazioni

20160816_152520

Bellissimo lo Stage Estivo Internazionale a Lignano Sabbiadoro nella settimana immediatamente successiva a Ferragosto.

Mi è piaciuto da molti punti di vista, mi limito a dire che è stato ottimamente organizzato e condotto, che si è lavorato bene seriamente e lievemente condividendo uno spirito dedicato, leggero eppur marziale e che è sempre stato piacevole stare insieme con il gruppo di praticanti, amici e familiari … anche quando le barriere linguistiche sono state evidenti.

Ci sono piaciuti anche i 200 makiuchi men con accellerazione finale a termine dell’allenamento in spiaggia🙂 e sono stati meno “difficili” di quel che avremmo detto🙂

I ringraziamenti sono per tutti: a Laura e Alessandro per l’organizzazione, a Sergio sensei per le lezioni e a tutti i presenti per esserci stati ed esserci stati splendidamente.

Un ringraziamento particolare per averci fatto conoscere Lignano, molte sono le cose che ci sono piaciute e che ci rimarranno sempre nel cuore, tra queste le emozioni che ci hanno trasmesso le Freccie Tricolori ed i Fuochi di Ferragosto in spiaggia.

Aggiungo le congratulazioni per aver sostenuto e superato l’esame di grado a Alessandro De Mitri, Antal Prikkel, Marco Marsetti, Pal Szabo, Richard Kovacs, Salvatore Mazzoleni, Sebastijan Kocman e Szilveszter Farkas

Esame
esami2016

Galleria … non aspettatevi immagini della pratica🙂

Questo slideshow richiede JavaScript.

Grazie agli autori per le foto (se volete vedere le altre, chiedete)

Riprendono le attività al MushinKan (Milano)

Stasera c’è stato il primo incontro di pratica, rigorosamente ad inviti personali, inutile dire che i presenti hanno dato il loro massimo, sotto la guida esperta ed attenta di Carlo Faleschini, dopo breve tempo sudavamo e ansimavamo abbondatemente, chiaro indice dell’intensa fisicità della sessione.

ci siamo dedicati in particolare a tecniche di pulizia del dojo, di stivaggio di tutto quel che c’era in giro (dagli zafu alle mensole passando per quadri, scritture e arredi sacri), di tatami keiko per terminare con i segreti della copertura delle pareti in attesa di imbiancatura.

Domani verrà affrontata la sistemazione della parete irrorata dal pluviale ed a seguire e nel fine settimana si procederà con le operazioni di imbiancatura e nella prossima a quelle di risistemazione, riordino e pulizia🙂

Inutile … o meglio IMPORTANTE dire che volontari ed aiuti saranno accolti con entusiasmo e gratitudine🙂

A seguito della conclusione dei lavori saranno stabilite le date di inizio dei corsi

ecco qualche foto della serata

l’orrido sfregio da sanare
20160901_201958

il Maestro Carlo illustra un passaggio della pratica
20160901_201737

Il dojo visto da di qua
20160901_201748

Il dojo visto da di là
20160901_202020

I tatami compatti e da pulire
20160901_201903

Per la cronaca abbiamo terminato la serata di pratica con una sessione di Birra & Kebab, versione occidentale di un’arte medioorientale molto più raffinata quando praticata nei paesi d’origine